UNA FLEXO PER TUTTI … anche al Sud

Il Flexo Day Sud, nato con l’obiettivo di trasferire i contenuti dell’edizione bolognese agli operatori del Centro Sud d’Italia, si è trasformato negli anni (ormai 6 dalla prima edizione a Napoli) in un interessante momento di incontro, confronto e networking della comunità flessografica del territorio. Molti operatori di queste regioni già partecipano al Flexo Day di Bologna (400 presenze complessive all’ultima edizione), un vero e proprio congresso sulla flessografia che propone ogni anno un programma rinnovato nei contenuti e di sempre maggiore spessore internazionale. Eppure anche a Salerno la partecipazione cresce, nonostante il programma dei lavori preveda la sostanziale ripetizione delle relazioni illustrate a Bologna.

“Per molti operatori del Centro Sud d’Italia il FlexoDay Sud è diventato un evento irrinunciabile e l’occasione per far crescere le proprie maestranze. Molte aziende, infatti, approfittano di questo secondo appuntamento per consentire ai propri tecnici di aggiornarsi”, evidenzia Sante Conselvan, Presidente ATIF. “Inoltre questo appuntamento ha assunto nel tempo una forte connotazione relazionale e per la nostra Associazione è diventato un importante momento di “ascolto” del mercato. L’evento di Bologna ha ormai raggiunto dimensioni tali da rendere più difficile questo tipo di relazione/confronto che caratterizza invece l’evento al sud. Infatti anche da quest’ultimo incontro abbiamo ricevuto spunti interessanti per le nostre attività. Questo crescente interesse ci induce, inoltre, a tentare di ripensare il format dell’evento, che potrebbe diventare un’occasione di ulteriore approfondimento dei contenuti di Bologna, senza tralasciare eventuali novità preferibilmente correlate alle esigenze specifiche del territorio”.

L’edizione sud di quest’anno ha presentato due novità rispetto al programma di Bologna: la partecipazione di Andrea Prete, neoeletto presidente di Confindustria Salerno e di Carla Silva, Packaging Development Manager di Galbani nonché socia AIBO, Associazione Italiana business operator food contact expert. Il Presidente di Confindustria Salerno ha portato il saluto dell’organizzazione territoriale ed il suo personale plauso ad eventi come il Flexo Day che supportano l’imprenditore nel governare i processi tecnici e nel rendere l’azienda più competitiva. Carla Silva ha fornito un contributo più tecnico, trattando il tema della sicurezza alimentare nello sviluppo di nuovi progetti di packaging. Il Flexo Day Sud è stato supportato dai Gold Sponsor Kodak, Sun Chemical, Uteco e dai Silver Sponsor 3M, AV Flexologic, Biessse, Chimigraf, Edigit, Esko, ETS, I&C, Lohmann, Mavigrafica, Simonazzi, Tecnologie Grafiche, Tesa, Ulmex, Windmöller & Hölscher.

I prossimi appuntamenti per la comunità italiana e internazionale della flessografia sono previsti il 14 e 15 novembre a Bologna in occasione della serata di premiazione del Bestinflexo 2017 e dello svolgimento del Flexo Day.

Altre News


I Nostri Media Partner